mercoledì 26 settembre 2012

Quinta giornata - serie A

Ci sarebbe "chi l'ha visto" ma siccome mi sento in colpa per essermi persa le partite di domenica, lo registro e guardo l'inter, così posso postare una telecronaca seria per una volta.

La premessa è buona per ben due motivi: ieri la juve ha pareggiato e l'inter fuoricasa pare che riesca a vincere di solito.

Fischio d'inizio.
Pronti via.
Milito è in fuori gioco.
Mi chiedo come abbia fatto ad arrivare così lontano in così poco tempo.
Al 4° succede un po' di tutto: Zanetti si dimentica di avere un avversario alle spalle, il nuovo Julio ci mette una pezza, uno cade svenuto in area, ma non importa perchè siamo già nella metà campo del chievo dove nonsochidelchievo decide di farsi una passeggiata sulla schiena di Pereira "il trafficante", l'arbitro non nota lo squarcio sulla maglietta che ormai è praticamente da buttare. Sono sicura che invece la mamma di Pereira lo noterà eccome, già me la immagino: ecco! Era nuova! L'hai già rovinata. Non ti compro più niente!
Le mamme secondo me son tutte uguali, nemmeno le mamme dei narcos fanno eccezione.
Un istante dopo viene ammonito il povero Samuel solo per aver "accidentalmente" travolto con la sua consueta delicatezza, Pellissier.
Siccome non succede niente abbandono la tv e mi vado a preparare una tazza di caffelatte.
Proprio mentre sono in cucina viene ammonito nonsichidelchievo, e ad essere onesta non so nemmeno il perchè, visto che ero distratta.
Lo scrivo giusto per dovere di cronaca.
E così arriviamo all'11° (appena?!) Nagatomo sbaglia un passaggio e il povero Samuel, di nuovo accidentalmente, si scontra con un avversario. In area. Aiuto.
E invece l'arbitro dice che è tutto ok, quindi io smetto di scrivere perchè devo inzuppare i biscotti nel caffelatte.
Al 13° la difesa dell'inter si abbiocca ma Di Michele tira fuori.
Menomale: posso ricominciare a mangiare.
Con nonchalance però il giornalista mi annuncia che il milan è in vantaggio.
A me passa l'appetito e posso ricominciare a scrivere.
Al 15° scopro che nella mia squadra gioca Jesus e mi sento subito meglio.
Di Carlo dice ai suoi di stare attenti agli esterni, ma secondo me si preoccupa per niente, visto che in 17 minuti non abbiamo tirato in porta neanche una volta, ma neanche abbiam costruito un'azione se è per quello.
Puntuale come la morte Bergomi e il suo socio iniziano a snocciolare statistiche su tutte le partite Chievo - Inter giocate negli ultimi settecento anni. Madò che sonno.
Al 18° Pereira (ma gioca solo lui?!) tira una mina così lunga che la ritroveranno domani a Bussolengo.
Al 20° l'arbitro non vede un fallo di Ranocchia, che non perde mai occasione di ricordare a tutti che il suo mito è Materazzi e che la scelta del numero 23 non è un caso.
Infatti mena che è una bellezza.
A metà del primo tempo il ritmo è così lento che per provare qualche emozione riordino un po' la camera.
Al 25° esce Snejder ed entra bortolino Cassano, che dopo due secondi viene tramortito da una pallonata in faccia.
Al 29° Pellissier tira, per fortuna non centra la porta. Che culo.
Al 31° fallo su Jesus ma l'arbitro non ammonisce. Probabilmente è ateo.
Al 33° l'inter si sveglia di colpo. Non succede niente, ma almeno abbiamo fatto il primo tiro in porta e il Chievo si spaventa.
Al 35° mi sono accorta che c'è una regola nuova: se non sei Samuel puoi collezionare fino a 30 falli prima di beccarti il giallo.
Al 37° corner per il Chievo, così ben tirato che è stato un po' come se non l'avessero battuto.
Al 40° inizio a domandarmi se Milito non è per caso stato sostituito, visto che è da mezz'ora che non tocca palla.
Al 42° mentre sono in tutt'altre faccende affaccendata, Pereira segna.
Inter in vantaggio aleee ohohhhh.
Dopo poco siccome anche l'arbitro si sta facendo due palle così, annuncia con un pochino d'anticipo il primo tempo.
E come dargli torto?! E' una noia totale.

Secondo tempo
Son tutti in campo? No. Manca Samuel che secondo me è nel parcheggio a bucar le ruote della macchina dell'arbitro.
Si sa che è un pochino vendicativo...
Al 6° Milito si fa vivo. Calcia fuori, ma almeno sappiamo che è ancora in campo.
Al 12° mi accorgo che il mio cellulare non mi invia più le notifiche di fb, che palle.
Al 21° paratona di Handanovic.
Esce Nagatomo e al suo posto entra Ghhhhhh, non riesco neanche a dirlo tanto che mi indispone, dicevamo entra Gargano.
Anche il Chievo effettua un cambio: loro mettono un fantasista, noi uno che per definirlo calciatore ci vuole fantasia.
Al 29° tocca rimangiarmi tutto perchè bortolino segna su imbeccata di Garghi.
Due a zero.
Suona il mio telefono: è mio papà che mi rinfaccia gli insulti a Garghi. "Guarda come è bravo, lo sapevo io che era forte, smettila di odiarlo, ecc..."
La regia mi comunica che anche il Milan ha raddoppiato.
Che copioni.
Intorno al 35° il Chievo prende coraggio e pressa, ci prova, ma la fortuna ci assiste.
Al 37° ci assiste il palo, buon per noi.
Nel finale un'opportunità a testa. Sprecate entrambe.
Grazie al cielo, dopo tre minuti di recupero, l'arbitro mette fine all'agonia alla partita.

2 a 0 e ciao Chievo.

Posso a vedere "chi l'ha visto" finalmente.

14 commenti:

  1. Una cronaca così dell'Inter non la leggevo dai tempi della mia ex fidanzata abbonata.
    Non so se stimolare la rivalità calcistica o rimanere stupito - e anche intimidito - da tutta questa fede calcistica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto come abbiamo giocato ieri di certo non puoi rimanere senza parole per la prestazione.
      Per me va bene se rimani stupito dalla fede.

      Elimina
    2. Ricordati che la "religione" è l'oppio dei popoli, cara Zit.

      Elimina
    3. E infatti l'oppio è una figata

      Elimina
    4. Di sicuro ha fatto sfracelli qualche secolo fa.
      Io gli preferisco sempre l'alcool, però. ;)

      Elimina
  2. Io ieri sera da brava tifosa interista ho continuato a sbavare guardando Gabriel Garko...ahhhhhhhhh

    Kla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kla, mannaggiattè! Ma cosa ti ha fatto quest'uomo?!

      Elimina
    2. Eh non lo so...Garko è Garko...posso tradirlo solo con CRISTIANOTANTAROBARONALDO!!!! :-D

      Kla

      Elimina
  3. AHAHAHAH beellssimo post. lo giro al mio fidanzato :-)

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Sei quasi ai livelli della Gazzetta, ti manca poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è non somigliare a tuttosport

      Elimina
  5. L'arbitro ateo!
    AHHHHHHHHaaahahahahahahahahahahahah
    Grandissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un forte abbraccio!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa me l'hanno servita su un piatto d'argento

      Elimina